La Collezione Massimo Soprani  nasce dal lavoro, dalla passione e dalla dedizione per l’arte e la cultura  di Massimo Soprani che per 30 anni ha affiancato il Museo Nazionale di arti Naïf a Luzzara e Cesare Zavattini di cui era amico ed amministratore nel suo paese natale. Insieme a lui, instancabilmente, ha lavorato nell’intento di rendere l’arte fruibile al vasto pubblico, scoprire talenti e sostenere gli artisti naïf attraverso la curatela di mostre e cataloghi.

L’acquisizione , lo scambio e l’acquisto di innumerevoli opere (olii, disegni, incisioni, serigrafie, litografie, acquerelli, chine…) appartenenti all’arte naïf e non solo, ha portato alla creazione di una collezione di più di duecento opere.

La Famiglia Soprani, nella figura della figlia Laura e della nipote Federica, vuole proseguire nell’ intento del collezionista Massimo, collaborando con istituzioni pubbliche e private alla realizzazione , pubblicazione e creazione di iniziative culturali sia  in Italia che all’estero volte alla divulgazione e alla promozione dell’arte.